Se stai cercando di migliorare la tua vacanza, vieni in Croazia e sali su ogni cima!

La maggior parte delle montagne dalmate sono parchi naturali e parchi nazionali protetti, e non per un panorama spettacolare, ma grazie alla flora particolare ed endemica che ci si può trovare.

Montagna Biokovo

Biokovo è allo stesso tempo la montagna più alta e più lunga in Dalmazia ma anche un parco naturale. Questa montagna sorge nei pressi di Dubci (Vrulja) e si estende fino al montagna Rilić a sud-ovest.

Le vette più significanti del montagna Biokovo sono Bukovac (1262 metri), Šćirovac (1618 metri), Sveti Ilija (1642 metri), Kuranik (1556 metri), Šibenik (1450 metri), Sveti Jure (1762 metri), Štropac (1450 metri), Vošac (1421 metri) e Kimet (1636 metri). Biokovo è una montagna carsica composta di pietra calcarea ed è la scelta perfetta per gli alpinisti esperti. Per ottenere in massimo dell’arrampicata su Biokovo si consiglia di visitarla nel periodo che va da maggio fino a ottobre.

Biokovo è stato dichiarato parco naturale nel 1981 ma comprende anche diverse aree sotto la protezione speciale. Ci si possono visitare le riserve geomorfologiche speciali come Nevistina stina, Ovčje polje i Kuranik-Šibenik-Štropac-Vošac e anche le riserve forestali speciali di vegetazione come le foreste di faggi e abeti Kaoci i Kimet-Sutvidu o le foreste dell’autoctono pino nero dalmato su Bukovac, Borovik, Šibenik-Borovac. Biokovo vanta la riserva naturale di faggio chiamata Vošac come anche le riserve botaniche Sv.Ilija-Šibenik-Štropac e Veliki Troglav.

La cima Sveti Jure offre una vista fantastica sulla riviera di Macarsca, isole e Zabiokovlje, e da lì, durante le giornate limpide, è possibile vedere anche il Monte Gargano in Italia che dista 250 chilometri!

Mosor

La montagna Mosor è lunga 25 chilometri e la sua vetta più alta è Veliki kabal (1339 metri). Rispetto ad altre montagne, Mosor potrebbe essere considerata una montagna piccola, ma con una lunghissima storia di alpinismo. Proprio su questa montagna si sono affermati alcuni dei più famosi alpinisti croati.

Il nome Mosor deriva dalla combinazione di due parole illiriche “mol“ (collina) e “sor“ (fonte). Visto che gli antichi Illiri si occupavano principalmente dell’agricoltura e dell’allevamento di bestiame, è abbastanza chiaro perché ritenevano la montagna un fonte. Gli ha dato tutto ciò che era indispensabile per vivere – pascoli e acqua dal fiume Jadro.

Il Nord e il Sud del Mosor è dominato dai pendii carsici, mentre il Nord è caraterizzato dalle grotte carsiche, i pendii meridionali, invece scendono formando le tipiche terrazze. Questa montagna ha diversi percorsi ben segnalati sia per i principianti che per i professionisti, e ci troverai diversi rifugi e ripari alpini.

Montagna Velebit

La montagna Velebit è la catena montuosa più estesa della Croazia. La cima più alta del Velebit è Vaganski vrh (1775 metri). Questa montagna è larga da 10 a 30 chilometri e la sua intera superficie è di 2200 km². La lunghezza del Velebit è di 145 km² e si estende sul Canale del Velebit, dal valico Vratnik sopra la città di Segna a nord-ovest al canyon del fiume Zermagna a sud-est. L’intera area montuosa è protetta come parco naturale, mentre il Velebit settentrionale e Paklenica sono protetti come parchi nazionali. Oltre a questo, sulla montagna del Velebit si trova la Degenia velebitica, pianta endemica che si trova anche sulla moneta croata da 50 lipa.
Le più profonde fosse della Croazia si trovano sulla montagna Velebit – Lukina jama  (profonda 1392 metri) e Slovačka jama (profonda 1320 metri). Sulla montagna del Velebit troverai tantissime strade che collegano le capanne alpine e i rifugi alpini. È importante menzionare il noto Sentiero di Premužić che è stato costruito tra le due Guerre Mondiali e che si estende in lunghezza attraverso il Velebit settentrionale e quello centrale.

Montagna Risnjak

Un’altra montagna bellissima che vale la pena visitare è il parco nazionale Risnjak. Si trova nell’entroterra della città di Fiume e del Quarnaro, nella parte nord-ovest di Gorski kotar. Questa montagna ha preso il nome dalle lince che abitano nei suoi boschi. Le sue cime più alte sono Veliki Risnjak (1528 metri), Snježnik (1506 metri), Sjeverni Mali Risnjak (1434 metri) e Južni Mali Risnjak (1448 metri).
Una delle più importanti particolarità di questa montagna sono le sue rocce massicce bianche che dominano il verde dei boschi lussureggianti. Grazie alla sua bellezza e disponibilità, questa montagna è diventata una destinazione molto famosa per le passeggiate, arrampicate ed escursioni e per questo motivo ci troverai tantissime vie di arrampicata e anche quelle educative.

Monte Maggiore

Il Monte Maggiore è la più alta montagna della penisola istriana e oltre a questo è anche un parco nazionale. La sua cima più alta è Vojak (1396 metri). La salita sulla cima non è per niente facile, ma dall’alto della montagna si offre una bellissima vista sull’Istria, sul Golfo del Quarnaro, su Gorski kotar e sul Velebit e infine sulle Alpi e sull’Italia che gli alpinisti possono osservare con il telescopio.
Già da due secoli, questa montagna attira numerosi alpinisti, che seguendo le vie alpinistiche raggiungono destinazioni più famose come le cime Vojak, Suhi vrh, Veli Planik, Korita e Sisol. Con più di 50 vie di arrampicata che sono adatte sia ai principianti che agli esperti, non sorprende che il Monte Maggiore dal 1931 sia una delle destinazioni preferite degli alpinisti.

 
Hai già scelto la tua prossima meta? Prenota la tua vacanza e raggiungila!

  • Numero di telefono +385 23 697 441

  • Estate 07:00 - 23:00 / Inverno 08:00 - 22:00

  • Gratis WiFi